Perché l’empatia è una Hardskill

“Segui quello che ti dice il cuore” mi diceva mia nonna. Ma il cuore parla? E pensa?

Il mio Worldschooling (il viaggio A Scuola nel Mondo, quello virtuale e che ho già iniziato) mi ha portato ad esplorare se quello che diceva la nonna era solo un saggio consiglio o potesse nascondere un’altra verità.

L’empatia non è una softskill ma una hardskill

Lo dimostrano gli studi dell’Istituto di ricerca Heartmath (la matematica del cuore) con il quale sono entrata in contatto, dopo diverse email ed una risposta da parte di Gaby Boehmer. Come ormai avrete capito, la mia curiosità mi porta a viaggiare dentro le cose e dentro i luoghi e questa volta mi ha portata in California e più precisamente a Santa Cruz Mountains, da Rolling McCraty. Dopo la certificazione come EQ Assessor (Six Second) con Joshua Freedman ho cercato le basi scientifiche che mi dessero le prove di questa tesi. Che ci vuoi fare, sono come San Tommaso, devo metterci il dito.

I ricercatori di Heartmath hanno scoperto che il cuore è un sofisticato centro di codifica e ….

Continua a leggere qui.